Title Image

Daniele Notaristefano

Daniele Notaristefano

19 gennaio 2024 | start h 18:30
VOGA HOST VOGA HOST VOGA HOST
VOGA HOST VOGA HOST VOGA HOST

Microplastiche Geometriche

Presentazione del libro d'artista in conversazione con Kaya Schwemmlein

Daniele Notaristefano è un’artista, fotografo e teorico della fotografia. Si forma presso la California Institute of Arts (CALArts) e il Museum of Modern Art (MoMA), e frequenta workshop presso il Museo della Fotografia del Politecnico di Bari. E’ autore di pubblicazioni accademiche in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Bari, come Les Cahiers europeens de l’imaginaire . Dal 2016 al 2018 è stato membro dell’agenzia Art+commerce e ha lavorato nell’ambito del progetto Columbia Art Experience come lettore per il corso di Filosofia dell’immagine presso la Columbia University di New York. I suoi lavori si intersecano alla sua attività di teorico della fotografia attraverso la produzione di libri fotografici su temi sociali (es. dell’inquinamento, censura, diritti umani). Le sue fotografie sono conservate in archivi come Cineteca Nazionale, Palazzo exCrociferi e Rai e sono state pubblicate su redazionali nazionali e internazionali, nonché esposte in Italia (es. 2021 – Centro Internazionale di Fotografia di Palermo a cura di Letizia Battaglia) e all’estero (es. 2016 – Splashlight Studio di New York).

Kaya Schwemmlein è dottoranda presso l’ICS-ULisboa, nel programma di dottorato in Cambiamento climatico e politiche di sviluppo sostenibile. È ricercatrice del progetto “Diagnosi rurale partecipativa” gestito dal Gruppo di azione e intervento ambientale (GAIA) in collaborazione con l’Università di Lisbona. È attivista in diversi movimenti attivi su questioni legate alla problematizzazione della transizione energetica.

Attraverso 32 immagini questo libro fotografico affronta il tema dell’ubiquità delle microplastiche e del pericolo in esse insito. Soggetto e sfondo delle fotografie, generate attraverso l’uso di disparati strumenti -dalla fotografia analogica, al microscopio all’intelligenza artificiale – le microplastiche vengono affrontate in quanto soggetti mutanti, la cui naturale estetica geometrica si rivela guscio di disastri ambientali irreversibili e silenti. Il libro esplora un immaginario in cui corpo umano, acqua ed elementi vivi tutti vengono trasformati dalle microplastiche, in una prospettiva di cambiamento della specie umana e dell’ ecosistema.
Tags:

claanto2@gmail.com